Primo rapporto sull'incidente mortale in Tesla: Autopilot scagionato, l'utente era alla guida

DMove.it ECONOMIA

Una distanza effettivamente troppo breve per fare quanto sospettato, ovvero attivare Autopilot ed abbandonare il posto di guida in favore dei sedili posteriori.

Dopodiché l'auto ha percorso solo 200 metri prima di uscire di strada e finire la sua corsa contro un albero.

Arriva ora il primo rapporto del National Transportation Safety Board (NTSB), che sembra invece scongiurare questa ipotesi.

Una parte è stata recuperata, danneggiata, ed è stata spedita ai laboratori dell'ente americano per continuare le indagini

Purtroppo, come conclude il rapporto dell'NTSB, l'hardware deputato alla registrazione dei dati della vettura è andato distrutto. (DMove.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nessuno ha ancora le risposte certe, per le conclusioni si attende che siano terminate le indagini e che venga archiviato il caso, idealmente tra 12 o 24 mesi Recentemente però ci sono stati alcuni sviluppi inaspettati in quanto la deformazione sul volante indicherebbe la presenza di un guidatore al momento dell’impatto, tesi confermata dalle telecamere di sorveglianza della zona che mostrano chiaramente la coppia nei sedili anteriori del veicolo. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr