Superbonus, Ance Napoli: “Basta con le modifiche in continuazione”

Campanianotizie ECONOMIA

Ma finora, al di là di qualche buon proposito, non si è fatto nulla, mentre in questo modo si colpiscono le imprese serie

«Ogni mese ci troviamo di fronte a qualche nuova norma che genera confusione e rischia di fermare i cantieri» Non è questo il sistema per frenare abusi e irregolarità.

«Basta con i continui cambiamenti al funzionamento del Superbonus.

Il presidente dell’Ance Napoli, Federica Brancaccio, denuncia l’ennesima modifica alla normativa dei bonus fiscali, contenuta nella bozza di Dl Sostegni-ter che sopprime le ulteriori cessioni dei crediti. (Campanianotizie)

Se ne è parlato anche su altre testate

È dura la critica di Maria Amelia Lai, Presidente di Confartigianato Sardegna sulle novità contro le frodi nell’utilizzo dei bonus in edilizia, introdotte nel Decreto “Sostegni ter” approvate dal Consiglio dei Ministri. (Logudorolive -)

Ma diverse associazioni di settore hanno espresso criticità verso questa nuova stretta. In particolare, è stato previsto che i crediti fiscali possono essere ceduti una sola volta da parte dell’impresa agli intermediari finanziari. (CASA&CLIMA.com)

Un no forte e chiaro alle intenzioni del Governo di modificare, ancora, le norme del Superbonus arriva dai deputati pugliesi di Forza Italia Mauro D’Attis e Gianluca Rospi. “Ulteriori paletti burocratici, nonostante le intenzioni, non hanno risolto il problema delle frodi al contrario hanno penalizzato le persone oneste. (Corriere Salentino)

“Le aziende sono costrette a rivedere i contratti con conseguente aumento dei contenzioni", si legge. Lo denuncia Confartigianato Sardegna con una nota. (YouTG.net)

In allegato copia della lettera inviata al Presidente Christian Solinas e all’Assessore alla Cultura Andrea Biancareddu. Lettera Regione Sardegna (2)(1) Luciano Lombardo, presidente di Anec Sardegna, chiede un piano strutturale e contributi a fondo perduto per porre un freno all’inarrestabile serie di difficoltà nelle quali versa tutto il comparto. (Sardegna Reporter)

121 del Decreto Rilancio, vietando ulteriori cessioni del credito oltre la prima sia per il Superbonus che per gli altri bonus edilizi Non è la prima modifica in corso al funzionamento dei bonus edilizi, ricorda il presidente di Ance Napoli (Corriere del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr