Dal portiere al centravanti: Milan senza pace. Così Pioli ridisegna i reparti

Dal portiere al centravanti: Milan senza pace. Così Pioli ridisegna i reparti
La Gazzetta dello Sport SPORT

Infortuni a catena e il Covid di Hernandez: Pioli costretto a mettere una pezza proprio nel momento della prima svolta stagionale. Stefano Cantalupi. È il momento dei paradossi, in casa Milan.

A metà ottobre, però, i fatti dicono che c'è da faticare per non snaturare troppo il Milan "di base", a furia di esperimenti forzati.

Se a destra c'è Kalulu, con Gabbia capace di adattarsi alla bisogna, a sinistra è rimasto solo Ballo-Touré. (La Gazzetta dello Sport)

Su altri media

Intanto il Milan pensa a un nuovo attaccante proveniente dal Belgio Se non dovesse farcela, Ibrahimovic ci riproverà per la gara di Champions League contro il Porto. (Pianeta Milan)

Una buona notizia per tutto l’ambiente rossonero all’indomani dell’ufficialità degli stop di Maignan (intervento al polso riuscito, torna nel 2022) e Theo Hernandez (positivo al Covid): crescono dunque le chance di vedere lo svedese tra i convocati per la sfida di sabato sera contro il Verona, anche se ovviamente molto dipenderà dalle sue sensazioni nelle prossime ore e nella giornata di venerdì. (Sky Sport)

Mike Maignan tornerà nel 2022, Theo Hernandez è positivo, sono sempre infortunati Tiemoué Bakayoko, Daniel Maldini, Alessandro Florenzi, Rade Krunic e si è fermato anche Junior Messias. Capitolo Zlatan Ibrahimovic: lo svedese oggi capirà se ci sarà almeno in panchina o se si terrà la benzina da parte per esserci nella gara decisiva contro il Porto nell'infrasettimanale (TUTTO mercato WEB)

Milan, Ibrahimovic è il giocatore più "pesante" tra le big di Serie A

In merito alla cosa sono intervenuti i followers della pagina Twitter di Calciomercato. LEGGI ANCHE > > > Champions League, scatta l’allarme: “Presenza a forte rischio”. Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM! (CalcioMercato.it)

L’attaccante svedese - scrive la rosea - misura anche 195 centimetri, ma il dato non deve trarre in inganno: Ibra, infatti, nonostante i suoi 40 anni, è un attaccante mobilissimo, rapido e rapace in area. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr