Euro-dollaro: il trend primario rimane negativo

Euro-dollaro: il trend primario rimane negativo
Milano Finanza ECONOMIA

Prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà pertanto necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. . Gianluca Defendi

Un eventuale recupero rimbalzo dovrà affrontare una prima barriera attorno a 1,1635-1,1640 e una seconda barriera in area 1,1680-1,1690.

Nella giornata di martedì il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) ha subito una nuova flessione ed è sceso verso 1,1530.

La tendenza primaria rimane quindi negativa (i principali indicatori direzionali si trovano ancora in posizione short) e solo il forte ipervenduto può impedire un ulteriore cedimento che avrà un primo target a ridosso di 1,15 e un secondo obiettivo in area 1,1480-1,1475. (Milano Finanza)

Su altri giornali

Le indicazioni non costituiscono invito al trading. (A cura dell'Ufficio Studi Teleborsa) (Teleborsa)

La tendenza primaria rimane quindi negativa (i principali indicatori direzionali si trovano ancora in posizione short) anche se il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori più reattivi può impedire un ulteriore cedimento e favorire una fase laterale di consolidamento. (Milano Finanza)

Nonostante questo rimbalzo la tendenza primaria rimane ancora negativa (i principali indicatori direzionali si trovano ancora in posizione short) anche se il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori più reattivi può impedire un ulteriore cedimento e favorire una fase laterale di consolidamento. (Milano Finanza)

Analisi Tecnica: EUR/USD del 12/10/2021, ore 15.50

L’euro ha toccato il minimo di quest’anno contro il dollaro USA martedì, dopo una serie di lievi ribassi che dura da cinque settimane. In questo ciclo di politica monetaria, la BCE è rimasta indietro ai suoi omologhi. (Investing.com)

Nella video analisi odierna abbiamo aggiornato l'oepratività sui cambi valutari GBP/USD, USD/CAD ed EUR/USD. Sembra quindi che il trend sia ribassista e ogmni rimbalzo può essere sfruttato per una nuova operazione di trading short. (Investire.biz)

Le indicazioni non costituiscono invito al trading. (Teleborsa) - Aggiornamento ore 15.50. Il Cross Euro / Dollaro USA presenta un andamento invariato rispetto alla vigilia, e si attesta a 1,1542. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr