Proteste in Birmania, il bilancio delle vittime sale a quota 550. Raid aerei sui ribelli

Proteste in Birmania, il bilancio delle vittime sale a quota 550. Raid aerei sui ribelli
Approfondimenti:
Sky Tg24 ESTERI

L'Associazione per l'assistenza ai prigionieri politici riporta che gli arresti finora sono stati 2.751.

Raid aerei sui ribelli, oltre 12mila sfollati. approfondimento. Myanmar, da transizione democratica a colpo di Stato: cosa è successo. Nei giorni scorsi, oltre 12mila persone sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni in seguito a raid aerei effettuati dall'esercito a fine a marzo contro una fazione etnica ribelle. (Sky Tg24 )

Su altre testate

Poi nelle letture non solo è descritto il dramma di quei momenti ma anche quello di questi giorni. Si può accettare di morire per malattia ma non per il Male che fratelli infliggono impunemente e senza ragione ad altri fratelli. (Il Sussidiario.net)

Molte delle uova portavano anche un disegno del saluto a tre dita, un simbolo di resistenza al colpo di stato del 1° febbraio. Sabato, la polizia ha aperto il fuoco uccidendo diversi manifestanti a Monywa, nel Myanmar centrale, e altrove. (Corriere della Sera)

Le uova bollite sono state dipinte con il volto di Suu Kyi e con slogan per la sua liberazione. Una contestazione in occasione della Pasqua dalle persone che protestano da due mesi contro la giunta militare, che ha ucciso centinaia di manifestanti che chiedevano il ritorno del governo civile. (Rai News)

21:01 | Myanmar: ecco perché i militari golpisti hanno bloccato Internet

Dall’inizio delle proteste, represse duramente dal governo militare, il bilancio dei morti è salito a 557 Messaggi come «Rivoluzione di primavera», «Dobbiamo vincere», «Vogliamo la democrazia», sono stati scritti sulle uova in occasione delle celebrazioni pasquali come simbolo di lotta e di resistenza. (Open)

L'Associazione di assistenza per i prigionieri politici, un gruppo anattivista che monitora le vittime e gli arresti da quando i militari hanno rovesciato il governo eletto del premio Nobel AungSan Suu Kyi, ha affermato che il bilancio dei morti è salito a 557. (la Repubblica)

ittire le proteste dopo il golpe eliminando tutti gli strumenti per organizzarle, “isolandosi" per. Bloccare Internet, infatti, significa “disconnettere” il Myanmar dal resto del globo isolandolo, e l’obiettivo dei militari e proprio questo. (TIMgate)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr