Gli sconti in Sicilia partono in anticipo. Ma i commercianti sono spaccati

La Repubblica La Repubblica (Scienza e tecnologia)

La Sicilia gioca d’anticipo. La conferenza delle Regioni ha previsto l’avvio dei saldi estivi in tutta Italia il primo agosto, la Sicilia ha deciso di precorrere i tempi.

Questo è il dilemma che divide in queste ore commercianti e associazioni di categoria.

Su altri giornali

La pandemia di covid-19 ha cambiato le nostre abitudini e anche l’avvio dei saldi ha dovuto subire uno slittamento. In Campania, come in gran parte del resto d‘Italia, si incomincerà il 1° agosto e la durata dovrebbe essere all’incirca di un mese. (anteprima24.it)

Sconti al via da oggi. Lo scopo è di riattivare il circolo virtuoso dei consumi prima che i siciliani vadano in vacanza e di sfruttare l'arrivo dei turisti nel mese di luglio" (Sky Sport)

A causa dell’emergenza coronavirus, infatti, l’inizio dei saldi è slittato di circa un mese e la data di inizio degli sconti è fissata per il 1° agosto 2020. Ad aggiungersi alla lista delle regioni che inizieranno prima con i saldi ci sono anche il Piemonte, la Sicilia e la Calabria (Kongnews)

Dopo l’emergenza Covid che ha messo in ginocchio imprese e commercio, la nostra isola ha deciso di non posticipare ad agosto i saldi estivi come invece hanno fatto le altre regioni d’Italia. Da qui la decisione in Sicilia di non rinviare tutto ad agosto ma di partire a luglio come gli altri anni. (Tempo Stretto)

Quindi i veri e propri saldi estivi inizieranno il 1 agosto come da decisione della Conferenza Stato-Regioni. Ma il ddl approvato serve a rimuovere il divieto di effettuare le vendite promozionali nei tre giorni antecedenti i saldi estivi. (Cuneo24)

Roma – Arriva il bonus vacanze. Bonus vacanze fino a 500 euro con l'app IO. In attesa di capire quali e quanti lavori di ristrutturazione si potranno fare in casa, si potrà optare per una vacanza incentivata dallo Stato. (Il Lametino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr