Alla Città della Salute due nuovi centri di alta specializzazione

Quotidiano Sanità SALUTE

I due Centri sono diretti rispettivamente dal professore Ezio Ghigo e dal professore Giuseppe Massazza

Sono Il Centro di Neuroendocrinologia Clinica e il Centro di Medicina fisica e riabilitativa, entrambi parte della Città della Salute di Torino.

I due Centri sono diretti rispettivamente dal professor Ghigo e dal professor Massazza.

25 NOV - Il Piemonte ha due nuovi centri di alta specializzazione. (Quotidiano Sanità)

Su altri media

“Il Piemonte dimostra una capacità di cura di eccellente livello con Centri di alta specializzazione che raccolgono il frutto di anni di ricerca e attività sul campo. Il Centro fa parte della Rete Endocrino-Diabetologica regionale (Rete ED), alla quale compete la condivisione dei percorsi diagnostico-terapeutici relativi al trattamento delle patologie endocrino-metaboliche e del diabete (Torino Top News)

Due nuovi centri, destinati a diventare un punto di riferimento a Torino e in Italia. Rete regionale. Il Centro di riferimento regionale per la diagnosi e cura delle patologie ipotalamo-ipofisarie fa parte della Rete Endocrino-Diabetologica regionale (Rete Ed), alla quale compete la condivisione dei percorsi diagnostico-terapeutici relativi al trattamento delle patologie endocrino-metaboliche e del diabete. (La Stampa)

Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo e del centro Rehabilitation Institute Torino (R.I.T.O), entrambi parte dell’Azienda ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino, sono divenuti Centri di alta specializzazione regionale. (TorinOggi.it)

Leader nazionali e internazionali in ricerca clinica e di base, entrambi i centri svolgono attività di formazione specialistica e post specialistica. Due riconoscimenti ampiamente meritati, che fanno onore all’alta professionalità degli specialisti e dell’intera Sanità regionale” (insalutenews)

Il Centro di alta specializzazione di riferimento regionale per i percorsi integrati di riabilitazione e recupero funzionale - Rehabilitation Institute Torino (Rito) - sarà inserito nella rete regionale delle strutture di riabilitazione e di recupero funzionale. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr