Il Cantante Mascherato: mancano ancora 2 giudici all’appello

Il Cantante Mascherato: mancano ancora 2 giudici all’appello
Tutto.TV ESTERI

Il Cantante Mascherato quest’anno ci riserverà tante sorprese.

Milly Carlucci ancora non ha intenzione di sciogliere le riserve.

La composizione della giuria del Cantante Mascherato. Per questa terza edizione del Cantante Mascherato i nomi confermati della giuria sono solo 3 su 5: Francesco Facchinetti, Flavio Insinna e Caterina Balivo.

A partire dalla giuria che ancora è in sospeso.

Leggi anche: Quando vedere il Cantante Mascherato

(Tutto.TV)

Su altri media

Djokovic si è difeso, spiegando che si è trattato di un errore «non volontario» del suo staff Come riporta il sito australiano The Age, l’indagine della autorità locali si sta concentrando sulle informazioni che il tennista ha riportato nei suoi documenti di viaggio. (Open)

Il fatto che le dichiarazioni siano state fatte dalla sua famiglia non lo aiutato molto Novak secondo me. Ex n°1 del mondo, campione slam, ma anche ex tecnico di Novak Djokovic. (Eurosport IT)

Il ministro dell’Immigrazione sta valutando la possibilità di annullare il suo visto Attesa la decisione definitiva del governo australiano sul visto di Djokovic. Il primo ministro australiano, Scott Morrison, ha ribadito la rigida politica del suo governo nei confronti dei visitatori che non sono vaccinati contro il coronavirus . (LaPresse)

Novak Djokovic rischia fino a cinque anni di carcere. False dichiarazioni e non solo

Mentre aspettava il risultato il 16 (come no, ci crediamo) ammette di essere andato a una serie di eventi ovviamente sempre senza mascherina. Di miseria umana, mescolata a goffaggine, delirio di onnipotenza e menefreghismo nei confronti della legge e della salute della collettività (AreaNapoli.it)

Dopo la decisione di annullare la cancellazione del visto imposta dal Governo australiano a Novak Djokovic, la corte, anche a causa delle polemiche scatenatesi in Serbia, ha deciso di rendere pubblica la trascrizione completa dell’interrogatorio eseguito dalla polizia di frontiera. (Tennis World Italia)

Novak Djokovic. Secondo errore: documento sbagliato. Lo stesso Djokovic ha ammesso che nella compilazione del suo documento di ingresso in Australia è stato commesso un errore, da parte del suo agente. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr