Tirreno Power, al via la comunità energetica rinnovabile: dal fotovoltaico energia per imprese e amministrazioni pubbliche locali

IVG.it ECONOMIA

Vado Ligure. Con l'approvazione avvenuta in questi giorni del testo che disciplina le comunità energetiche Rinnovabili (Cer), prende il via il cantiere per la costruzione del parco fotovoltaico da 1MW nell'area della centrale di Tirreno Power a Vado Ligure e Quiliano. L'installazione avverrà interamente sui tetti degli edifici presenti nel sito senza consumo di suolo. L'energia rinnovabile prodotta dall'impianto sarà messa a disposizione di una comunità formata da piccole e medie imprese del territorio e amministrazioni pubbliche locali. (IVG.it)

Ne parlano anche altri media

“Le comunità energetiche rinnovabili e solidali sono un’opportunità per tutta la cittadinanza. Stiamo vivendo un periodo storico fortemente condizionato da scelte energetiche e climatiche dove nessuno può rimanere indietro. (TerzoBinario.it)

Se durante la presentazione gli interessati hanno potuto ascoltare le linee generali che caratterizzano il progetto, adesso si entra nel merito degli aspetti economici, giuridici, fiscali e pratici che esistono per realizzare ed entrare a far parte di una comunità energetica. (gonews)

Nell’area della seconda centrale elettrica più vecchia di Civitavecchia sorgeranno due parchi per un totale di 2,6 megawatt che equivalgono al fabbisogno di oltre mille famiglie. La comunicazione arriva direttamente da Tirreno Power, la società proprietaria dell’impianto, e prende spunto dall’approvazione avvenuta nei giorni scorsi del testo che disciplina le comunità energetiche rinnovabili. (TRC Giornale)

Sono i principali obiettivi della collaborazione nata tra la piattaforma online “MyGreenEnergy”, che offre consulenza e progettazione gestita dalla startup WeProject (vedi QualEnergia. (Qualenergia.it)

“Dopo il positivo riscontro degli eventi organizzati nel 2023 – afferma Girolamo Pettrone Commissario Straordinario della Camera di Commercio Irpinia Sannio, è nostra intenzione riproporre un nuovo ciclo di incontri informativi, con l’obiettivo di incentivare la conoscenza del sistema produttivo e delle Istituzioni dei due territori sulle opportunità derivanti dalla transizione energetica anche attraverso la creazione di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER)”. (Ottopagine)

Di Marco Corsi È il primo incontro pubblico per discutere della Comunità Energetica Rinnovabile e Cavriglia. Progetto che nasce in perfetta sinergia tra i due territori confinanti e che prevede la nascita di nove parchi fotovoltaici che consentiranno di produrre dagli 8 ai 9 milioni di kw di energia. (LA NAZIONE)