Salvini gioca su due tavoli. Alleato di FI solo se gli fa comodo

Salvini gioca su due tavoli. Alleato di FI solo se gli fa comodo
LA NOTIZIA INTERNO

Ed è un gran rammarico che per un solo voto non sia stata approvata la sospensiva, perché così avremmo fatto un bel ‘ciaone’ a questo Ddl liberticida e pericoloso”.

Rossi infatti non solo è un uscente (e se fosse stato riconfermato sarebbe stato l’unico rappresentante dell’opposizione) ma è considerato da FdI imprescindibile, l’uomo “forte” in azienda.

Da una parte dunque, la Lega a Bologna ha fatto fuori il candidato di FI mentre dall’altra – nella tv pubblica – si è accordata con gli azzurri per far fuori il meloniano

Su quest’ultimo si esprime così Daniela Santanchè: “Fratelli d’Italia era tutta presente in aula al momento del voto sulla sospensiva questa mattina (ieri, ndr). (LA NOTIZIA)

Ne parlano anche altri media

Ora lo Stato dice: I soldi devono essere spesi al Sud, se il Sud non ci riesce lo aiuteremo a farlo». In passato ogni Quota Sud è stata sistematicamente tradita. (il Giornale)

Il resoconto del vostro umile cronista. Al gazebo della Lega in viale delle Fosse a Bassano l’attesa di Matteo Salvini è a dir poco spasmodica. “Tutti i lavoratori se sbagliano pagano, chiunque se sbaglia paga tranne chi sbaglia sulla vita dei cittadini - afferma Salvini - (Bassanonet.it)

Matteo Salvini a Ferrara nel parco del grattacielo

C’è l’imbarazzo della scelta per il leader maximo della Lega che a Jesolo ha tanti amici, forse qualcuno in meno sulle rive del Piave. Una visita nel fine settimana sul litorale, magari per farsi un tuffo, almeno in piscina se non proprio in spiaggia. (la Nuova di Venezia)

Obiettivo della visita: sensibilizzare sul tema del Referendum per la riforma della giustizia e incontrare politici e militanti in zona Gad, il quartiere su cui il partito del Carroccio si era speso in campagna elettorale. (Telestense)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr