Morte di Michele Merlo, aperta inchiesta per omicidio colposo

Morte di Michele Merlo, aperta inchiesta per omicidio colposo
Music Fanpage INTERNO

In merito al decesso di Michele Merlo, il cantante lanciato da Amici 2017 e morto per una leucemia fulminante il 6 giugno all'Ospedale Maggiore di Bologna, è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo.

Pare che dopo l'uscita dal pronto soccorso, abbia mandato un messaggio audio alla fidanzata Luna Shirin Rasia in cui si diceva furibondo, per essere stato dimesso perché stava "intasando il pronto soccorso per due placche alla gola"

Purtroppo, la malattia era a uno stadio già avanzato e Michele Merlo è deceduto nella tarda serata di domenica. (Music Fanpage)

La notizia riportata su altri media

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo in merito alla morte morte di Michele Merlo, il cantante vicentino scomparso ieri a causa di un'emorragia celebrale scatenata da una leucemia fulminante. (ilgazzettino.it)

APPROFONDIMENTI IL CASO Michele Merlo morto per una leucemia fulminante: ecco cosa può. Le speranze di un miglioramento sembrano fin da subito ridotte al minimo e la sera di domenica 6 giugno il ragazzo muore (ilmattino.it)

Michele Merlo, Procura di Bologna dispone l’autopsia sul corpo del 28enne: si indaga per omicidio…

Michele Merlo: la procura indaga su omicidio colposo. La famiglia di Michele Merlo ha deciso di andare fino in fondo per scoprire se la morte del cantante di 28 anni poteva essere evitate e per questo, dopo l’indagine interna dell’Ausl di Bologna, i genitori del ragazzo hanno fatto sapere di voler sporgere denuncia. (Notizie.it )

Dopo la denuncia sporta dai genitori di Michele Merlo, la Procura di Bologna ha deciso di aprire un fascicolo, al momento contro ignoti, con l’accusa di omicidio colposo e ha disposto l’autopsia sul corpo del cantante morto lunedì 7 giugno a 28 anni a seguito di una emorragia cerebrale dovuta da una leucemia fulminante. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr