Victoria dei Maneskin aggredita: il racconto che lascia senza parole

Victoria dei Maneskin aggredita: il racconto che lascia senza parole
ultimaparola.com CULTURA E SPETTACOLO

Damiano l’ha difesa, i fan in allarme. La bassista dei Maneskin, ha vissuto attimi di terrore.

Victoria De Angelis, bassista dei Maneskin, aggredita in Germania dove il gruppo si trova in tour.

In Germania, dove si trova con il gruppo per un tour promozionale, avrebbe subito un tentativo di aggressione da parte di un uomo ubriaco.

Victoria si pulisce il viso ritornando a sorridere e concedendo selfie ai fan tedeschi

Le persone sui social network raccontano di un uomo visibilmente su di giri che avrebbe provato a toccare il fondoschiena di Victoria De Angelis e questo avrebbe provocato la reazione di Damiano. (ultimaparola.com)

Su altre testate

La presunta aggressione ha fatto il giro di mezzo mondo, provocando l'apprensione dei fan italiani della rockband e costringendo così Victoria a intervenire. Anzi, non è andata per niente così. (Today.it)

Il racconto trova conferma anche nella sensazione che hanno avuto altri fan durante quella sera: diversi, infatti, hanno ricordato che i Maneskin sono apparsi piuttosto giù di tono, soprattutto Victoria. (SoloDonna)

Adesso in Germania invece Victoria De Angelis, 21enne bassista dei Maneskin, sarebbe stata oggetto di una pesante avance da parte di uno spettatore durante l’ultimo spettacolo della band. Le sue parole sono chiarissime: “Ho appena letto quello che alcune persone hanno scritto sulla presunta aggressione della scorsa notte. (Inews24)

Victoria dei Maneskin vittima di una violenza? La notizia è virale, ma lei smentisce tutto – ecco cos’ha detto!

Aurora Ramazzotti su un prato fa un VIDEO inaspettato.”Mi stanno….”. Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial). Dichiarazione di Victoria De Angelis: Maneskin, aggressione a Victoria De Angelis (Yeslife)

Victoria De Angelis dei Måneskin ha voluto comunque ringraziare tutti coloro che si sono preoccupati per lei e il suo benessere, un segnale che il tema della violenza mobilita davvero l’indignazione e allo stesso tempo la solidarietà delle persone. (Webboh)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr