Rapina in Ecuador, morta bambina: le strappano la figlia dalle braccia

Rapina in Ecuador, morta bambina: le strappano la figlia dalle braccia
Voce di Napoli ESTERI

Prima che facessero irruzione i criminali infatti la donna stava facendo il bagnetto alla piccola nella piscina gonfiabile.

Rapina in Ecuador, malviventi uccidono la piccola Maria. La donna, come riporta il Sun, ha dato loro 800 euro, ma questi hanno continuato a rovistare la casa.

Le hanno strappato la bambina dalle mani, l’hanno gettata in piscina e così la piccolina è affogata davanti agli occhi inorriditi della mamma. (Voce di Napoli)

Ne parlano anche altre testate

Un attimo e la bambina strappata dalle braccia della madre è stata gettata nella mini piscina. Il tribunale: «Non poteva prevedere il futuro». (Leggo.it)

Uno dei ladri ha strappato la bambina dalle braccia della mamma, mentre l’altro ha portato la donna dentro casa per farsi consegnare oro e soldi. Angelica ha consegnato loro loro circa 900 euro, ma insoddisfatti della somma hanno legato la mamma prima di rovistare in casa. (Caffeina Magazine)

Tragedia, ladri strappano bimba dalle braccia della madre per gettarla in piscina: Maria muore a 9 mesi

Il fatto qui seguente è stato racconto da The Sun e ha come luogo della vicenda l’Ecuador dove si è consumata una terribile tragedia a causa di due malviventi. La Polizia sta cercando i due responsabili, ma questo episodio di violanza è l’ennesimo che sta sconvolgendo il Paese (Fidelity News)

Ecuador bambina gettata piscina: i fatti. Era una domenica come le altre per Angelica Murillo e per sua figlia. La donna, poi, ha allertato le forze dell’ordine che sono subito accorse (Informa-press)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr