Lavoro nero, droga e prostituzione “valgono” sempre di più: il 13% del Pil

L'Istat lancia l'allarme fotografando quanto sia aumentato e pesi l'economia sommersa sul sistama Italia. Oltre 3 milioni e mezzo di lavoratori in nero, 180mila in più rispetto al 2013, mentre il valore connesso a traffico di droga, prostituzione e il ... Fonte: Il Secolo d'Italia Il Secolo d'Italia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....