Covid: nelle Marche, oltre il 72% delle dosi di vaccino somministrate sono Pfizer BioNTech

Covid: nelle Marche, oltre il 72% delle dosi di vaccino somministrate sono Pfizer BioNTech
Vivere Senigallia ECONOMIA

Per Whatsapp aggiungere il numero corrispondente alla città desiderata nella propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio "notizie on"

A queste si aggiungono 89.531 persone che hanno invece ricevuto solo la prima dose del vaccino anti Covid.

Nelle Marche, la maggior parte dei vaccinati, il 72,1% ha ricevuto il vaccino Pfizer, il 18,5% invece AstraZeneca, solo il 9,4% Moderna.

Le Marche con l'80,5% di dosi somministrate rispetto a quelle ricevute si attesta leggeremente sotto la media nazionale dell'81,4%. (Vivere Senigallia)

Su altri giornali

Raine ha quindi aggiornato la lista dei sintomi più delicati da tenere a bada dopo la vaccinazione Tuttavia, a causa di un numero molto ridotto di coaguli di sangue nei giovani, a quelli di età inferiore ai 30 anni verrà offerto Pfizer o Moderna invece di Astrazeneca». (leggo.it)

In Puglia in arrivo 100mila dosi di vaccino Pfizer-BioNTech

Con questa nuova dotazione in arrivo nelle prossime ore da Roma abbiamo potuto incrementare l'offerta vaccinale e prevedere il completamento delle prime dosi per gli over 80 entro il 12 aprile, proseguendo parallelamente con la somministrazione delle seconde dose come da programma» ha spiegato. (GiovinazzoViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr