Oggi 4 mln di studenti in classe, Bianchi: "La scuola ci fa Paese". Funziona il sistema Green pass

Oggi 4 mln di studenti in classe, Bianchi: La scuola ci fa Paese. Funziona il sistema Green pass
Gazzetta del Sud INTERNO

Gli studenti e il Fronte della Gioventù Comunista, organizzazione promotrice delle iniziative, hanno attaccato le modalità del rientro in presenza tra classi pollaio e sovraffollamento sui pullman.

Poco nulla è stato fatto per garantire una scuola realmente sicura, non bastano pochi insegnanti in più o i banchi a rotelle per cancellare le classi pollaio.

Unica novità è il vaccino. «Dispiace che il nuovo anno scolastico riparta con i problemi di sempre: le classi pollaio, la ventilazione, i trasporti

«Se considerate che non tutto il Paese è partito, ma 4.500 scuole su 8.000, pensate che risultato straordinario è. (Gazzetta del Sud)

Se ne è parlato anche su altre testate

Niente mascherina in classe se tutti sono vaccinati, Bianchi insiste: “Non ho abbandonato l’idea” Di. “No, non ho abbandonato l’idea” di far togliere le mascherine nelle classi dove sono tutti vaccinati. (Orizzonte Scuola)

Adesso 48 ore di tregua in attesa dell’incontro di mercoledì o quando sarà: tuttavia studenti e genitori non sono intenzionati a desistere “Nonostante lettere e sollecitazioni da due mesi a questa parte – tuona Federico, uno degli studenti – nessuno ci ha prestato attenzione. (La voce di Rovigo)

Il ministro Bianchi commenta l’inizio dell’anno dando qualche notizia. «Con i test salivari – spiega Bianchi – si parte dalle scuole sentinella e poi lo strumento si estende agli altri. (Il Mattino di Padova)

Scuola, ritorno in classe tra incognita green pass e 200 insegnanti 'fantasma'

Unica vera arma a disposizione è il vaccino” Di. Così all’Adnkronos Salute Paolo Rossi, immunologo e infettivologo pediatra dell’ospedale Bambino Gesù di Roma, commentando le parole del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che ha prospettato solo interventi mirati. (Orizzonte Scuola)

Responsabili del controllo saranno i dirigenti scolastici che per quanto riguarda il controllo da operare sul personale scolastico da domani dovrebbero poter contare sull’avvio della piattaforma nazionale che permetterà la verifica massiva sul green pass ma solo in relazione al personale scolastico in servizio nel proprio istituto scolastico Saranno esentati da tale obbligo soltanto bambini, alunni, studenti e coloro che frequentano i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). (Monreale News)

Dopo il saluto del sindaco Franco Allera, intervengono l'Assessore regionale all'istruzione, Luciano Caveri, e la Sovraintendente agli studi, Marina Fey, e la Dirigente scolastica Sonia D’Auria. Conclude l’inaugurazione l’Assessore Luciano Caveri con i propri propositi per la scuola valdostana del futuro. (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr