Covid, la variante bresciana battuta dalle restrizioni

IL GIORNO ECONOMIA

"Tutto partì dall’infezione di una persona in un istituto scolastico – ricorda Caruso – innescando la trasmissione ai bambini e, da questi, alle famiglie".

Le regole auto-imposte inasprendo la zona gialla a Corzano hanno non solo contenuto il contagio nella comunità, ma avrebbero anche evitato che ‘scappasse’ la variante inglese con ‘mutazione Corzano’.

«Questa mutazione ci ha permesso di tracciare l’identikit della variante – prosegue Caruso - che a Corzano ha circolato molto nei bambini e che ha preso quasi un’impronta digitale. (IL GIORNO)

Ne parlano anche altri giornali

William A. Haseltine, già professore della Harvard Medical School, su un articolo pubblicato su Forbes a sua firma sostiene però si tratti di “una variante da tenere d’occhio”. Le ipotesi. (QuiFinanza)

L’unica via di uscita sperimentata restano i vaccini, capaci di indebolire l’infezione e, quindi, la mutazione Le varianti del Covid si sono moltiplicate negli ultimi mesi, diffondendosi facilmente in tutto il mondo. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr