Coronavirus, Bonaccini: Comunicare cambio colore qualche giorno prima

LaPresse INTERNO

(LaPresse) – “Il tempo giusto per comunicare le chiusure delle attività a causa delle restrizioni dovute al coronavirus potrebbe essere qualche giorno prima, e non a distanza di 24 ore come è avvenuto fino ad ora”.

Lo ha detto il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza Stato-Regioni, Stefano Bonaccini, intervenendo a Skytg24.

“Ovviamente – ha sottolineato il governatore – è impossibile comunicare i cambi di colore troppi giorni o addirittura una settimana prima, in quanto i parametri presi in considerazione sarebbero troppo vecchi. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

La novità, per ora, è che c'è un divieto in più. E non di poco conto, visto che limiterà ulteriormente gli spostamenti di milioni di italiani. Il primo decreto anti Covid dell'era Draghi era atteso dai più con un misto di curiosità e apprensione, come banco di prova di un eventuale cambio di rotta ( (La Verità)

Al governo chiediamo un confronto sulla revisione dei parametri e delle misure, per dare maggiori certezze a cittadini e imprese e rendere piu' efficace l'azione di contrasto al virus". Non e' cosi', dobbiamo evitare che dopo l'anno dell'unita' e della solidarieta', segua l'anno della rabbia sociale e della frustrazione. (ForlìToday)

“Abbiamo inviato al Governo – ha aggiunto Bonaccini - le nostre prime proposte (pubblicate sul sito della Conferenza delle Regioni www.regioni.it ) che abbiamo approvato all’unanimità, al di là delle identità politiche e territoriali. (CesenaToday)

Nuovo decreto, niente spostamenti fra regioni fino al 27 marzo. Bonaccini: "Cambiare schema"

Ci si può spostare oltre i confini regionali (con autocertificazione) per comprovate esigenze lavorative, o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute. Insomma, nelle aree di colore rosso il lockdown sarà ancora più rigido (CesenaToday)

Bisogna evitare che dopo l'anno dell'unità e della solidarietà, segua l'anno della rabbia sociale e della frustrazione. Franceschini ha chiesto al Comitato tecnico-scientifico un incontro urgente per proporre le misure di sicurezza integrative su cui stanno lavorando le organizzazioni di categorie (AltaRimini)

Covid, Bonaccini: "Bisogna cambiare schema". Intanto sul tema delle regole anti-Covid tornano a farsi sentire anche i governatori. E ai cronisti ha spiegato che "la definizione di misure più dure non la faccio, parlo di misure adeguate. (ModenaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr