Campania, Cosentino condannato a 10 anni per concorso esterno associazione mafiosa

Campania, Cosentino condannato a 10 anni per concorso esterno associazione mafiosa
Più informazioni:
LaPresse SPORT

La condanna arriva al termine del processo Eco4, consorzio impegnato nella raccolta e smaltimento rifiuti in alcuni comuni della provincia di Caserta.

La sentenza per l’ex sottosegretario all’Economia e leader regionale del Popolo della libertà, è arrivata poco fa, emessa dalla quarta sezione della Corte d’Appello di Napoli.

La pena è stata inasprita, rispetto al primo grado (la richiesta della procura generale a dicembre era stata di 12 anni), quando Cosentino era stato condannato a 9 anni di carcere e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per concorso esterno in associazione camorristica, con sentenza pronunciata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

(LaPresse) – Nicola Cosentino è stato condannato a 10 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. (LaPresse)

Su altri media

Processo Eco4 sui legami fra camorra, politica e gestione dei rifiuti in Campania: pesa come un macigno la sentenza di Appello per l'ex sottosegretario all'Economia, Nicola Cosentino. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Condanna Cosentino, Borrelli: "Politica doveva intervenire"

E’ quanto scrive, in una nota, il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. “Noi non smetteremo mai di domandarci perché in pochi, tra cui noi, si sono opposti al potere dominante di un sistema che al di là delle condanne – dice – venute dopo andava isolato alle prime avvisaglie di inchieste per rapporti con i clan“. (anteprima24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr