Avvelenati dalla mandragora: 4 persone in ospedale, una donna trasferita in Rianimazione

Avvelenati dalla mandragora: 4 persone in ospedale, una donna trasferita in Rianimazione
AgrigentoNotizie INTERNO

Per una donna è stato invece necessario il trasferimento alla Rianimazione dell'ospedale di Sciacca

I quattro sono stati avvelenati dalla Mandragora, una pianta che somiglia molto alla borragine.

Si sono sentiti male e, in stato di allucinazione, sono arrivati al pronto soccorso dell'ospedale di Canicattì dove sono stati sottoposti a lavanda gastrica.

Quattro persone, tutte appartenenti allo stesso nucleo familiare: due ultra settantenni e due quarantenni, sono finite al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì. (AgrigentoNotizie)

Su altri media

Emergenza Covid-19 in Italia Coronavirus: 21.261 nuovi casi con 359.214 tamponi e 376 morti Il tasso di positività scende al 5.9%. Condividi. I dati sulla pandemia in Italia aggiornati. commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. (Rai News)

Si abbassa infine il numero di guariti, cioè di coloro che si sono negativizzati dopo aver contratto il Covid: ieri ne sono stati segnalati 38 in provincia di Siena, contro i 77 del giorno precedente E’ sostanzialmente cristallizzata anche la provenienza dei pazienti assistiti al Policlinico: 53 arrivano dall’area senese, 36 dalla Valdelsa e 29 da Amiata e Valdorcia. (LA NAZIONE)

Varianti Covid in Italia: ecco la situazione regione per regione

Getty. La circolazione di varianti a maggior trasmissibilità è infatti "largamente dominante nel Paese, il che indica la necessità – si legge nel monitoraggio dell’Iss – di non ridurre le misure di restrizione". (Sky Tg24)

"Alcuni lavoratori – denuncia il sindacato autonomo di base Usb – sono venuti a contatto con utenti positivi prima che la positività di questi anziani fosse certificata L’incidenza dei contagi a Bologna la settimana scorsa era di poco più di 300 nuovi casi su 100mila abitanti. (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr