Super Green Pass, ok del Cdm alle nuove misure: la conferenza stampa di Draghi. LIVE

Super Green Pass, ok del Cdm alle nuove misure: la conferenza stampa di Draghi. LIVE
Sky Tg24 INTERNO

I nostri ricordi vanno ai morti, alla caduta dell'8% dell'economia, vanno alle attività chiuse, ai ragazzi in dad e non sono stati bene, alcuni di loro stanno ancora soffrendo, e soprattutto i ricordi della povertà".

Il presidente del Consiglio illustra le nuove misure per contenere la pandemia: "La situazione è sotto controllo, siamo nella situazione migliore in Europa grazie alla campagna vaccinale. (Sky Tg24)

Su altri giornali

Mascherine all'aperto. La mascherina resta non obbligatoria all’aperto in zona bianca e obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa Green pass base: dove è obbligatorio. Il green pass "base" sarà obbligatorio dal 6/12 anche per alberghi, spogliatoi per l'attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. (Tiscali Notizie)

Vogliamo prevenire per preservare: vogliamo essere molto prudenti per evitare rischi e per riuscire a conservare quello che gli italiani si sono conquistati". "Occorre chiedersi quali sono gli eventuali rischi: noi vediamo una situazione molto grave all'esterno dell'Italia, in paesi confinanti. (TgVerona)

Lo ha annunciato il ministro francese della Sanità, Olivier Veran, che ha anche riferito che da sabato la terza dose sarà disponibile per tutti i cittadini dai 18 anni in su che abbiano ricevuto la dose precedente da almeno cinque mesi (LaPresse)

Super Green pass e stretta sui no vax, Draghi: Prudenza per evitare rischi e difendere normalità

(Adnkronos) - "La convinzione del Cdm è stata che i controlli sono una parte fondamentale: di questo è stata investita la ministra dell'Interno, le forze dell'ordine saranno mobilitate in modo totale. Lo ha detto il premier Mario Draghi nel corso della conferenza stampa seguita al Consiglio dei ministri che ha varato le nuove misure anti-Covid (LiberoQuotidiano.it)

La copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi in questo periodo, per questo uno dei provvedimenti è l'anticipazione della terza dose di vaccino a 5 mesi dalla seconda somministrazione". (Adnkronos)

Il ricordo va alle attività chiuse, ai ragazzi che hanno fatto un anno di scuola in assenza, in dad, e che non sono stati bene, alcuni stanno ancora soffrendo quest'esperienza. Quello che dicono questi provvedimento è che vogliamo prevenire per preservare, per conservare. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr