Amazon annuncia 3.000 assunzioni in Italia entro fine anno

Amazon annuncia 3.000 assunzioni in Italia entro fine anno
ilmessaggero.it ECONOMIA

"La crescita del digitale è una opportunità di ripartenza per il Paese e noi vogliamo dare il nostro contributo", dichiara Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it.

Nel 2021, la big delle vendite online ha ottenuto la certificazione Top Employer Italia, che certifica la qualità dell'ambiente di lavoro e delle politiche di risorse umane rivolte ai dipendenti Amazon in Italia

Amazon ha recentemente presentato anche l'European Innovation Lab a Vercelli, progettato per sviluppare e implementare nuove tecnologie per accrescere ulteriormente la sicurezza dei propri dipendenti e migliorarne costantemente l'esperienza lavorativa. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Per candidarsi a una delle posizioni di Amazon, restare sempre aggiornati, e rientrare tra le 3.000 assunzioni dell’anno occorre collegarsi alla pagina web (Money.it)

“Negli ultimi dieci anni, Amazon è diventata uno dei più importanti creatori di posti di lavoro in Italia”, dice, Stefano Perego, VP EU Customer Fulfillment Amazon sottolineando che la diversità e l’inclusione sono una parte essenziale del nostro business e assumiamo persone con ogni tipo di esperienza e istruzione che possono accedere a opportunità di crescita professionale” (L'HuffPost)

Amazon, 3000 posti fissi in Italia nel 2021

Il ventaglio delle nuove opportunità spazia dalla logistica al machine learning e coinvolte le oltre 50 sedi italiane. A ciascuno di noi viene data la possibilità di fare la differenza e di essere parte del cambiamento in atto» (Il Sole 24 ORE)

Amazon si espande in Italia, portando così la forza lavoro complessiva dell'azienda "a oltre 12.500 dipendenti, dai 9.500 di fine 2020, in più di 50 sedi in tutta Italia". Le nostre politiche di gestione del personale ci hanno permesso di ottenere la certificazione Top Employer Italia 2021 per tutte le nostre attività nel Paese, dai magazzini di distribuzione ai centri di sviluppo". (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr