Coronavirus, vaccini: in Piemonte consegnate 100mila nuove dosi di Pfizer

Novara Today ECONOMIA

Dall’inizio della campagna nella nostra regione si è quindi proceduto all’inoculazione di 1 milione e 111.335 dosi (di cui 361.116 come seconde), corrispondenti all’89,5% di quelle (1.239.440) finora disponibili per il Piemonte

Prosegue la campagna vaccinale in Piemonte, dove nelle ultime ore sono state consegnate altre 109.980 dosi del vaccino Pfizer.

Intanto, sono 26.871, tra cui 7.020 over 80 e 9.976 ultra 70enni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid nella giornata di ieri, mercoledì 14 aprile. (Novara Today)

La notizia riportata su altri media

Ed effettivamente, questa mattina, in alcuni hub, come quello in Fiera a Bari, decine di persone prenotate hanno dovuto attendere diverse ore perché le dosi Pfizer erano esaurite ono state consegnate le dosi Pfizer in Puglia, nel pomeriggio sono arrivati circa 90mila vaccini anti Covid, si apprende da fonti sanitarie. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

“Se anche gli eventi avversi rari osservati risulteranno simili a quelli osservati per il vaccino AstraZeneca - ha spiegato Popoli a Rainews24 - è verosimile che si adotteranno misure analoghe. Intanto, oggi è arrivato un altro milione e mezzo di dosi Pfizer e nei prossimi giorni si attendono altri carichi. (L'HuffPost)

Per il vaccino di AstraZeneca, la seconda dose può essere effettuata da 4 a 12 settimane dalla prima. Quelli a mRNA con una distanza di almeno 21 giorni dalla prima dose per Pfizer-BioNTech e 28 per Moderna. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr