Contributi per camion a rischio per carenza di componenti - TrasportoEuropa

TrasportoEuropa ECONOMIA

Le associazioni chiedono anche un rifinanziamento di questo beneficio per i prossimi anni, portando la percentuale al 12%

Lo denunciano quattro associazioni di costruttori (Anfia), di autotrasportatori (Anita e Unatras) e di commercianti (Federauto) in una nota indirizzata ai tre ministeri competenti (Mise, Mims e Mef).

Quindi, le associazioni chiedono una proroga dei termini di sei mesi, portando i termini al 30 giugno 2022 per gli ordini effettuati nel 2021 senza anticipo del 20% e al 31 dicembre 2022 per quelli con anticipo del 20%. (TrasportoEuropa)

La notizia riportata su altri media

Zilio (Fai): «Il carburante incide per il 30% sui costi delle aziende del settore». UDINE.L’aumento del prezzo dei carburanti e in particolare i rincari per il gas naturale liquefatto (che ha subito nell’arco di dieci mesi rincari medi fino al 76 per cento) rischia di ridurre a stretto giro l’operatività delle aziende friulane dell’autotrasporto, già alle prese dalla scorsa settimana con il calo drastico della forza lavoro, legato all’obbligo di Green pass. (Il Messaggero Veneto)

Oltre il 13% di aumento da gennaio a settembre 2021: è la percentuale di crescita del gasolio di autotrazione che tutti gli autotrasportatori hanno subito in 9 mesi. Le somme stanziate dal governo nazionale per incentivare, per il rinnovo del parco veicolare, sono insufficienti (BlogSicilia.it)

“Durante l’incontro tenutosi oggi presso la sede dell’Associazione Aias – spiega – gli autotrasportatori aderenti alla predetta Associazione hanno deciso di indire un fermo del settore, atteso che le ripetute richieste di intervento avanzate al Governo Nazionale e Regionale non hanno mai ricevuto fattivo riscontro. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr