Tre semplici motivi per cui la scuola italiana è ferma al '900

Tre semplici motivi per cui la scuola italiana è ferma al '900
Today.it INTERNO

Peraltro, posticipando l'ingresso degli studenti, sarebbe più facile-conveniente-utile estendere il più possibile il tempo pieno o prolungato, in tutte le scuole.

Però non potremmo iniziare almeno ad affrontare questi tre semplici punti critici dell'impostazione delle nostre scuole?

Ma a prescindere dal covid, bisogna dirlo: l'organizzazione della scuola italiana è ferma a troppi decenni fa.

Ma in tal senso, il famoso "pre scuola" potrebbe semplicemente essere prolungato per una mezz'ora (o un'ora) in più. (Today.it)

Ne parlano anche altre testate

Niente mascherina in classe per gli studenti se sono tutti vaccinati, altrimenti è obbligatoria dai 6 anni in su. Quest’anno ci sarà l’obbligo di Green Pass per il personale scolastico, gli studenti delle Università e i genitori degli alunni che si recheranno nell’istituto scolastico. (Mantovauno.it)

Tuttavia il vero banco di prova sarà venerdì quando riapriranno, gradatamente, anche le scuole superiori. Sul fronte delle manutenzioni proseguono senza sosta gli interventi in alcune scuole. (Gazzettinonline)

Per accedere all’interno delle scuole sarà necessaria la certificazione verde per chiunque tranne che per gli studenti, anche maggiorenni. «Abbiamo organizzato il servizio – ha detto il dirigente Roberto Ciminelli – tenendo conto delle indicazioni degli organi di riferimento, poi ci muoveremo in relazione all’andamento epidemiologico» (Civonline)

Primo giorno di scuola, come sta andando: green pass, 900mila controlli con la superapp

Abbiamo recuperato aule, comprato banchi, abbattuto e costruito pareti, realizzato nuove scuole in pochi mesi e sistemato impianti e serramenti. «La Provincia di Treviso - ha proseguito Marcon - ha impegnato più di 78 milioni di euro nell’edilizia scolastica da qui alla fine del 2023. (TrevisoToday)

La cerimonia, che si terrà in concomitanza con la campanella d’inizio del nuovo anno scolastico, si svolgerà alla presenza di Enrico Bertoli, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Legnago 2, don Nicola Bellinazzo, parroco di San Vito, e degli amministratori comunali. (L'Arena)

Covid oggi: il bollettino del 13 settembre. E in questo primo giorno di scuola tutto sembra funzionare, compresa la novità dettata dal Covid, la cosiddetta superapp che controlla i Green pass di chiunque entri negli istituti, esclusi gli studenti. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr