Il Festival Trame.11 a Lamezia dal 22 al 26 giugno con “Novantadue. L’Italia di oggi trent’anni dopo le stragi di mafia”

Corriere di Lamezia SCIENZA E TECNOLOGIA

“Trame.11 sarà un viaggio nel passato della storia d’Italia per cercare di comprendere a che punto sia oggi la lotta alle mafie e quanto il 1992 abbia cambiato le sorti del nostro paese.

L’Italia di oggi trent’anni dopo le stragi di mafia” è il tema intorno al quale prenderà forma il cartellone di Trame.11 Festival dei libri sulle mafie che si terrà dal 22 al 26 giugno a Lamezia Terme, ricostruendo date, volti, colpe e colpevoli, verità storiche e giuridiche, la “trattativa Stato-mafia”, “tangentopoli”, “mani pulite” e la corruzione endemica nella società italiana, meriti e fallimenti dell’antimafia, ripercorrendo le inchieste, le testimonianze e i depistaggi attraverso le voci di chi questa storia l’ha scritta. (Corriere di Lamezia)

Su altri media

Nel libro, oltre alla prefazione di Antonio Padellaro, è contenuta un’intervista di Gianfranco Manfredi Del libro discuteranno con l’autore la giornalista e scrittrice Annarosa Macrì, Franco Ambrogio, già deputato al Parlamento italiano e Francesco Raniolo, Ordinario di Scienza Politica all’Università della Calabria. (Corriere di Lamezia)

Ecco perché abbiamo creato una nuova rubrica dedicata al buon umore: “Ridiamoci Sopra…”” – Salvatore Battaglia. E non solo, essere di buon umore ci consente di affrontare al meglio le giornate, relazionarci con le persone in maniera positiva ed è estremamente contagioso. (Sardegna Reporter)

Al Rally di Sardegna è inoltre possibile partecipare ai “Rally Tour” non competitivi, il primo dedicato alle MTB muscolari e il secondo dedicato alle e-MTB, al costo di 500 euro. (Sardegna Reporter)

E i tifosi della Nigeria non la prendono per niente bene, anzi. Niente Mondiale? (ilmattino.it)

Simon trasforma il rigore, la festa inizia e i tifosi fanno una clamorosa invasione di campo. La semifinale tra Nantes e Monaco si è decisa ai rigori, dopo il gol decisivo di Simon i tifosi hanno festeggiato il successo con un'enorme invasione di campo (Fanpage)

L’adesione alla certificazione DOP infatti, permette di qualificare al meglio il loro prodotto e di poterlo vendere a un prezzo maggiore”. “Domenica 3 aprile – ci racconta Martino Picchedda Sindaco di Turri – recupereremo la giornata che, per motivi sanitari, non ci siamo sentiti di organizzare il Novembre scorso. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr