Cina: settore immobiliare sotto assedio. Dopo Evergrande anche Kaisa in profonda crisi

Finanzaonline.com ECONOMIA

Settore immobiliare cinese nell’occhio del ciclone. La 27esima società immobiliare più grande della Cina è l’ultima società a spaventare gli investitori in scia all’enorme debito accumulato.

Sunshine 100, compagnia cinese attiva nel settore del real estate, ha avvertito di non essere “in grado” di rimborsare un prestito, poiché il settore immobiliare è scosso dal caso di Evergrande.

Il settore immobiliare cinese è nell’occhio del ciclone da quando l’anno scorso il governo di Pechino ha lanciato una campagna per frenare l’eccessivo indebitamento e la bolla speculativa. (Finanzaonline.com)

Su altri media

Kaisa, alle prese con una crisi finanziaria, ha reso noto la scorsa settimana il fallimento dello swap sul debito da 380 milioni di dollari. Ascolta la versione audio dell'articolo. 2' di lettura. Il gruppo immobiliare cinese Kaisa ha sospeso le contrattazioni dei suoi titoli alla Borsa di Hong Kong: lo riferisce la società che gestisce il listino nell’ex colonia britannica. (Il Sole 24 ORE)

Secondo l’agenzia, qualora i possessori di almeno il 25% del relativo debito aggregato lo richiedessero, le obbligazioni in dollari diverrebbero immediatamente esigibili. Sempre nella giornata di martedì, il colosso Evergrande ha saltato il pagamento di due cedole per complessivi 82,49 milioni di dollari. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr