Tesla posticipa Cybertruck per colpa dei semiconduttori: produzione slittata

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

Musk ha affermato che Tesla non svelerà alcun nuovo veicolo quest’anno a causa della catena di approvvigionamento limitata.

Quando Tesla ha presentato il Cybertruck nel 2019, ha affermato che il pick-up elettrico sarebbe arrivato sul mercato entro la fine del 2021.

Con l’avvicinarsi della scadenza, la casa automobilistica ha confermato che la produzione è slittata almeno di un anno.

Secondo quanto riportato in rete, la carenza di chip limiterebbe significativamente i volumi e, al momento, non è chiara la nuova linea temporale prevista per la produzione in massa. (Tom's Hardware Italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Gli analisti interrogati da Investing. Tesla, ricavi trimestrali battono previsioni. Investing.com - Tesla (NASDAQ: ) ha rilasciato gli del quarto trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Mercoledì, con i ricavi che mancano le previsioni degli esperti. (Investing.com)

Atteso un ulteriore ripiego verso l'area di supporto vista a 826,2 e successiva a 797,1. Atteso un ulteriore ripiego verso l'area di supporto vista a 51,64 e successiva a 48,33. (Borsa Italiana)

Il sondaggio tra gli analisti di Investing.com prevedeva un EPS di 2,25 dollari su entrate da 16,88 miliardi di dollari. Reuters. Di Yasin Ebrahim. Investing.com - Tesla (NASDAQ: ) ha rilasciato un report sugli utili del quarto trimestre che hanno superato le attese; tuttavia, l’azienda ha parlato di problemi delle catene di approvvigionamento che continuano a pesare sulla crescita. (Investing.com)

Sulla Full Self Driving, Elon Musk in passato ha condiviso tempistiche che non sono quasi mai state rispettate A quanto pare, per il momento non ci sarà alcuna Tesla da 25 mila dollari. (HDmotori)

Mentre il mercato si prepara in modalità avversione al rischio, le valutazioni insostenibili stanno diventando sempre più pericolose. Vista questa valutazione estremamente elevata, il titolo Tesla potrebbe essere una scommessa rischiosa in base al modello di InvestingPro, che assegna alle azioni Tesla un fair value di 735,60 dollari, vale a dire un rischio di ribasso del 21% dal livello attuale. (Investing.com)

Proprio negli ultimi mesi del 2021, l’azienda ha raggiunto un tasso di produzione annualizzato di oltre 1,22 milioni di veicoli, quasi 200 mila in più rispetto alle 930.422 unità effettivamente assemblate durante l’intero 2021. (Quattroruote)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr