A fuoco l'Oasi felina di Pianoro: gatti morti carbonizzati, distrutta gran parte della struttura| FOTO

A fuoco l'Oasi felina di Pianoro: gatti morti carbonizzati, distrutta gran parte della struttura| FOTO
Per saperne di più:
BolognaToday INTERNO

Gran parte della struttura è andata letteralmente distrutta perchè le fiamme hanno divorato la sezione dedicata al magazzino e all'infermieria, prima che arrivassero i soccorsi.

Abbiamo bisogno di guardarci in faccia tra noi volontari e di avere un momento per riflettere sui prossimi passi da fare

Putroppo l'incendio è divampato in piena notte e questo non ha permesso un pronto intervento, perché la struttura è collocata in una zona isolata. (BolognaToday)

La notizia riportata su altri media

L’Oasi felina di Pianoro distrutta dalle fiamme. La ripartenza grazie a una raccolta fondi Per riuscire a rimettere in piedi la struttura adesso viene chiesta una mano (Corriere della Sera)

Segui LaZampa.it su Facebook (clicca qui), Twitter (clicca qui) e Instagram (clicca qui). Non perderti le migliori notizie e storie di LaZampa, iscriviti alla newsletter settimanale e gratuita (clicca qui) (La Stampa)

Un incendio ha devastato l'Oasi felina di Pianoro, in provincia di Bologna: sono andate distrutte l'infermeria e altre nuove strutture, e otto gatti (che erano ospitati in infermeria) sono morti carbonizzati, mentre altri sono fuggiti via terrorizzati dalle fiamme. (La Repubblica)

Incendio all'Oasi felina di Pianoro: strage di gatti

A perdere la vita sono stati i gatti presenti nell’infermeria, almeno otto, mentre tutti gli altri sono riusciti a salvarsi, alcuni riuscendo a scappare dal ricovero. Forse c'è un cortocircuito alla base dell'incendio divampato all'interno di una oasi felina di Pianoro, nell’hinterland di Bologna, dove sono morti dei gatti. (Today.it)

Essendo tutte strutture in legno l'incendio è divampato molto velocemente. Tutto è iniziato intorno alla mezzanotte e le fiamme sono state spente, del tutto, solo alle prime ore del mattino nonostante i pompieri abbiano lavorato instancabilmente tutta la notte. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr