;

Facebook si mobilita in nome della correttezza

Facebook si mobilita in nome della correttezza
Corriere del Ticino Corriere del Ticino (Esteri)

«Abbiamo la responsabilità di fermare ogni abuso e interferenza sulla nostra piattaforma», afferma il gruppo di Mark Zuckerberg

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti