COVID. Puglia. Sì Consiglio regionale a obbligo vaccino per operatori sanitari

COVID. Puglia. Sì Consiglio regionale a obbligo vaccino per operatori sanitari
StatoQuotidiano.it SALUTE

Lo ha deciso il Consiglio regionale con 28 voti favorevoli dopo un lungo ed articolato dibattito, due interruzioni per approfondimenti richieste una dalla maggioranza e l’altra dall’opposizione e la sospensione per mancanza del numero legale, con il relativo aggiornamento all’ora successiva.

Questa legge è rivolta agli operatori sanitari che svolgono la loro attività professionale nell’ambito delle strutture facenti capo al servizio sanitario nazionale, ed ha lo scopo di prevenire e proteggere la salute di chi frequenta i luoghi di cura”. (StatoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri giornali

Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante l’informativa al Senato sull’emergenza Coronavirus (LaPresse) – “L’Italia non si rassegna alla riduzione delle dosi vaccinali ” e “con ai vertici delle istituzioni europee, d’intesa con le grandi nazioni europee, stiamo esercitando il massimo delle pressioni sulle case produttrici affinché si trovino soluzioni necessarie per aumentare la produzione. (LaPresse)

In questi nuovi vaccini contro il coronavirus, sviluppati con una tecnica innovativa, i numeri sarebbero un po’ più alti: 11 ogni milione per Pfizer, 2,5 ogni milione per Moderna. Nei vaccini tradizionali normalmente si verifica una reazione allergica ogni milione di somministrazioni. (LE IENE)

Il Consiglio regionale pugliese dice sì: approvato obbligo di vaccinazione anti Covid per gli operatori sanitari

La legge riguarda operatori sanitari che svolgono la loro attività professionale nell'ambito delle strutture facenti capo al servizio sanitario nazionale, ed ha “lo scopo di prevenire e proteggere la salute di chi frequenta i luoghi di cura” (BariToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr