ANTONIO IANNONE (FDI): "REGIONE CAMPANIA UNICA A NON AUTORIZZARE LICEI DEL MADE IN ITALY"

Agenda Politica INTERNO

“La possibilità di attivare i licei del Made in Italy il cui termine per proporsi è scaduto il 15 gennaio 2024 e’ stato un successo in tutta Italia. In particolare dalla Campania sono giunte 21 richieste che abbisognano dell’autorizzazione della Regione. Sarebbe veramente vergognoso che ciò non avvenisse perché pregiudizialmente De Luca è il suo assessore priverebbero un territorio che tanto necessita di formazione in questo settore e che tanto esprime come racconto del Made in Italy solo per motivi di lotta politica personale al Governo Meloni. (Agenda Politica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Pinterest A Mesoraca fervono i preparativi e le iniziative per avviare il lancio di una nuova stagione culturale della Riserva Naturale Regionale del Vergari, un’area che ospita l’abbazia di Sant’Angelo de Frigillo e “conserva ancora intatta la sua armonica carica spirituale, in una conca racchiusa in una dimensione insolita, il tempo è rallentato, anche se il suo scorrere è percepibile per via dei gelsi secolari adagiati al terreno, per archi e capitelli che cercano una proiezione nel cielo, per i muri che trovano riposo sul manto erboso” come il Professor Francesco Cuteri ha sottolineato nella giornata di ieri. (Corriere di Lamezia)

Le mutazioni avvenute nel quadro politico italiano ed internazionale al centro degli interventi del senatore Casini alla presenza di autorità istituzionali, politiche e militari, associazioni, studenti e docenti in un’Aula stracolma di cittadini per l’inaugurazione dell’anno accademico. (Corriere di Lamezia)

La procedura, rigorosamente online, riguarda tutte le classi prime delle scuole statali primarie e secondarie di I e II grado, i percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli Istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni e le scuole paritarie che, su base volontaria, hanno aderito al servizio. (Frosinone News)

La sperimentazione del Made in Italy è certamente una sfida meno impegnativa per queste tre scuole, in virtù del fatto che il nuovo liceo è stato di fatto pensato a livello ministeriale sulla scia di quello economico sociale (Les), una realtà liceale presente da tempo in tutti e tre gli istituti. (L'Eco di Bergamo)

La dirigente Annamaria Marcantonelli fa presente che gli organi collegiali della scuola hanno valutato questa possibilità, ma la carenza di spazi, di cui soffre già la scuola, non permette l’avvio di nuovi percorsi di studi (Radio Erre)

URBINO – Sono otto gli istituti scolastici marchigiani che hanno fatto domanda per la nuova offerta formativa, voluta dal governo di centrodestra, del liceo del Made in Italy. In diciannove, tra licei ed istituti paritari, nella Regione potevano presentare domanda prima della scadenza fissata a ieri, 18 gennaio. (Il Ducato)