Honda smentisce Red Bull: “Quello tra Hamilton e Verstappen è un incidente di gara”

Honda smentisce Red Bull: “Quello tra Hamilton e Verstappen è un incidente di gara”
Sport Fanpage SPORT

Secondo il numero uno del reparto Formula 1 della casa giapponese che fino dal 2019 fornisce i propulsori alla Red Bull difatti quello verificatosi alla Curva Copse sul tracciato di Silverstone non è stato altro che un semplice incidente di gara.

Leggi anche Max Verstappen, incidente tremendo a Silverstone dopo un contatto con Lewis Hamilton. Max (Verstappen, ndr) pensava di poter rimanere davanti senza avere contatti, altrimenti non avrebbe tenuto quella linea in ingresso curva – ha poi aggiunto Yamamoto –

I due piloti avena percorso appaiati anche le curve precedenti”. (Sport Fanpage)

Ne parlano anche altri giornali

Dopo la cessione di Vezzoni alla Pro Patria (vedi comunicato), l’Inter continua a vendere in Serie C. Alla Pro Sesto, i giovani Bagheria e Gianelli a titolo temporaneo. (Inter-News)

La Formula 1 è qui Su F1-News trovi tutte le notizie più interessanti del mondo della Formula 1 per un sito praticamente al 100% dedicato a questo sport. (F1-News.eu)

Gli stipendi molto alti sono fondamentali per i piloti di Formula 1, che raccolgono molto meno dalle sponsorizzazioni rispetto alle superstar di altri sport, come il tennis e il basket. Si prevede che le dieci stelle più pagate della Formula 1 guadagneranno 211 milioni di dollari tra stipendio e bonus in questa stagione. (Forbes Italia)

FIA, vietate le intromissioni nell’ufficio dei commissari

Fonte: Inter.it Il classe 2001 passa alla squadra varesina a titolo temporaneo. (Inter-News)

Ralf Schumacher, che ha riconosciuto nel pilota inglese il colpevole per l’incidente, ha voluto però dare una lettura diversa sull’origine di queste tensioni tra le squadre: “Il rinnovo di Hamilton per me si spiega solamente con il ‘no’ detto da Verstappen alla Mercedes. (FormulaPassion.it)

“L’accesso all’ufficio dei Commissari Sportivi è strettamente limitato ai Commissari Sportivi, al segretario dei Commissari Sportivi e all’operatore dei Commissari Sportivi. L’accesso [ad altri] è consentito solo con l’approvazione preventiva dei Commissari Sportivi o a seguito di una decisione dei commissari di convocare un concorrente e/o un pilota” ha scritto l’australiano. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr