Associazione a delinquere: nuova accusa per Becciu

L'HuffPost INTERNO

C'è un nuovo capitolo nella vicenda giudiziaria del cardinale Angelo Becciu. Una nuova inchiesta con un'altra accusa: associazione a delinquere. L'alto prelato, già prefetto della Congregazione per le cause dei santi, è già sotto processo per la gestione dei fondi della Segreteria di Stato. E proprio a margine dell'udienza di oggi, il promotore di giustizia Alessandro Diddi ha riferito ai giornalisti dell'esito della rogatoria per l'ipotesi di reato associativo, nell'ambito della quale il Tribunale di Sassari ha trasmesso in Vaticano i risultati degli accertamenti condotti sulla Cooperativa Spes di Ozieri, guidata dal fratello di Becciu, Antonino. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri media

A confermarlo oggi ai giornalisti è stato il promotore di giustizia Alessandro Diddi, che, in apertura della 37/a udienza del processo, ha riferito dell'esito della rogatoria per l'ipotesi di reato associativo, nell'ambito della quale il Tribunale di Sassari ha trasmesso in Vaticano i risultati degli accertamenti condotti sulla Cooperativa Spes di Ozieri, guidata dal fratello di Becciu, Antonino. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr