Microsoft mette a bagno i server per raffreddarli

Microsoft mette a bagno i server per raffreddarli
Punto Informatico SCIENZA E TECNOLOGIA

È essenzialmente una vasca da bagno.

Così si può potenzialmente eliminare la necessità di consumare acqua nei data center

Il gruppo di Redmond afferma però di essere il primo provider del settore cloud ad applicare la tecnica.

Una vasca da bagno per i server di Azure. Non si tratta di una prima assoluta, un metodo simile è già stato adottato anche da coloro impegnati nel mining di criptovalute come Bitcoin, operazione che consuma parecchia energia e che di conseguenza richiede tecniche avanzate per il raffreddamento. (Punto Informatico)

Se ne è parlato anche su altre testate

Un migliore raffreddamento potrebbe permettere a Microsoft di rivisitare il progetto dei propri server per ottenere una maggiore densità, e quindi prestazioni superiori in una data area L'evoluzione dei sistemi di raffreddamento non è un vezzo, ma una necessità per tutti i player del settore cloud. (EDGE9)

Microsoft prova il raffreddamento a immersione per i server, come i miner di criptovalute
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr