Rt nazionale sotto la soglia di rischio. Ma nove regioni restano in zona rossa

Rt nazionale sotto la soglia di rischio. Ma nove regioni restano in zona rossa
Il Primato Nazionale INTERNO

Roma, 2 apr – Rt nazionale sotto la soglia di rischio (0,98), incidenza settimanale per 100mila abitanti in calo (232) ma oggi, con il cambio dei colori, nove regioni resteranno in zona rossa.

Marche e provincia autonoma di Trento, attualmente in zona rossa, questa settimana hanno invece dati da arancione e sperano di allentare le restrizioni a partire dal 13 aprile.

Restano in zona rossa, perché con incidenza superiore a 250 casi settimanali per 100mila abitanti: Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta, Veneto (che, come detto, spera nell’arancione). (Il Primato Nazionale)

Ne parlano anche altre testate

Con queste premesse - conclude Meloni -, è necessario sin da subito iniziare a programmare riaperture progressive in sicurezza: non si può attendere oltre" Il decreto riconosce aiuti che vanno solo dall'1,7% al 5% del calo del fatturato del 2020 rispetto al 2019. (Yahoo Notizie)

Le 8 regioni che rischiano di restare rosse fino al 20 aprile sono:. Valle d’Aosta. . Friuli Venezia Giulia. . Piemonte. Colori regioni: chi rischia la zona rossa? (The Wam)

I colori delle regioni dal 6 aprile

ROMA – I colori delle regioni dal 6 aprile. I colori delle regioni dal 6 aprile: Veneto, Marche e Provincia Autonoma di Trento in arancione. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr