Antonella Di Massa, il giallo dell'ultimo video: «Fuggiva». Due testimoni: «Si stava nascondendo». Si indaga per omicidio

ilmessaggero.it INTERNO

Da che cosa o da chi si sentiva inseguita Antonella? Quali fantasmi la perseguitavano? Perché si è improvvisamente allontanata da casa? Ed ancora, quando e come è morta? La scoperta del corpo senza vita di Antonella Di Massa - 51 anni, una vita familiare senza scossoni, un sorriso solare e quell’impegno quotidiano sempre dalla parte dei più deboli - si perde in un labirinto di misteri. Dopo il ritrovamento del suo cadavere in un aranceto di Succhivo, piccola frazione di Serrara Fontana, a Ischia, la Procura attende i risultati dell’autopsia, e non esclude alcuna ipotesi, compresa quella dell’omicidio. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre testate

DI GAETANO FERRANDINO IDA TROFA (Il Golfo 24)

L’iniziativa è organizzata dall’omonima associazione in collaborazione con l’amministrazione Mastrangeli, mediante gli assessorati al centro storico e artigianato locale di Rossella Testa e al commercio di Valentina Sementilli. (Frosinone News)

La 51enne non presentava segni apparenti di violenza. I lividi potrebbero essere frutto sia di una caduta che di percosse, ma sarà l’esame autoptico disposto dalla procura di Napoli a stabilirlo. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dal primo esame medico-legale il corpo non presenta segni apparenti di violenza ma sono state trovate delle ecchimosi. (Positanonews)

Un grande risultato! Esprimo anche il sostegno all’iniziativa da parte del presidente Occhiuto, con quale siamo impegnati per sostenere il rilancio di Badolato come comunità emblematica di una Calabria dei borghi, splendide realtà che meritano un'occasione. (Corriere di Lamezia)

Possibilità contro il Barcellona? Difficile ma possibile, il punto è che comunque il Napoli non è strutturato per poter andare avanti in Europa, così come ritento che sia molto difficile raggiungere la zona Champions ma forse l’Europa League è raggiungibile, il Napoli è in cerca di una nuova identità ed il compito del neo tecnico Calzona è proprio questo”. (Terzo Tempo Napoli)