Bonus fiscali per lavori sul condominio: la deroga alla ripartizione delle spese

InvestireOggi.it ECONOMIA

La deroga al principio di ripartizione delle spese condominiali. Cosa succede se uno o più dei condomini non intende partecipare alle spese?

In questo modo, dei bonus fiscali che ne derivano ne godranno solo coloro che effettivamente hanno partecipato agli oneri, mentre ne saranno esclusi coloro che non hanno inteso parteciparvi

1123 del c.c. accordandosi in modo tale che la spesa non sostenuta da un condomino sia ripartita tra gli altri abitanti del condominio?

Quando i lavori edilizi che danno diritto alle detrazioni fiscali (bonus ristrutturazione, bonus facciate, superbonus 110%, ecc. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

La sopraelevazione determina, inoltre, un aumento della metratura dell’immobile e, di conseguenza, a intervento ultimato andranno riviste le tabelle millesimali utilizzate per la ripartizione delle spese tra condòmini. (VareseNoi.it)

II, 26/10/2018, n.3399. Amministratore di condominio: non è possibile recuperare corsi di formazione periodica annuali, essendo ogni certificato valevole per l’anno successivo. XIII, 27/03/2019, n.3145. (La Legge per Tutti)

I condomini possono altresì opporsi alla sopraelevazione, se questa pregiudica l'aspetto architettonico dell'edificio ovvero diminuisce notevolmente l'aria o la luce dei piani sottostanti». (LaVoceDiAsti.it)

Obbligo di formazione dell’amministratore. Prima di stabilire cosa succede in caso di amministratore di condominio senza corso di aggiornamento, vediamo come si atteggia quest’obbligo alla luce della stringata definizione contenuta nel richiamato articolo 71bis. (La Legge per Tutti)

Il condominio minimo. Si definisce condominio “minimo”, quello composto da numero non superiore a otto condomini. 66 delle disposizioni di attuazione del codice civile, la quale prevede che in mancanza dell’amministratore l’assemblea può essere convocata su iniziativa di ogni singolo condomino senza necessità di un numero minimo (InvestireOggi.it)

c.c., va valutato con riferimento alla persona fisica che svolge l’attività di amministratore e la carenza dell’attività di formazione periodica non è indicata neppure dall’art. II, 26/10/2018, n.3399. (La Legge per Tutti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr