Elezioni Varese, Forza Italia scende in campo: «A prescindere da Maroni, la campagna elettorale parte oggi»

Elezioni Varese, Forza Italia scende in campo: «A prescindere da Maroni, la campagna elettorale parte oggi»
VareseNoi.it INTERNO

Di nuovo il dubbio che riaffiora sulla reale possibilità che sia Maroni a sfidare Davide Galimberti: «Se dovesse fare un passo indietro, ci siederemo a un tavolo e valuteremo altri candidati».

«Abbiamo nominato i responsabili della campagna che saranno Simone Longhini e Caterina Cazzato che si occuperanno dei tavoli per la stesura del programma - ha aggiunto Battaglia - Benedetta Giannini si occuperà degli eventi, mentre alla composizione delle liste lavorerò io, insieme a Simone Linghini, la rappresentante di Azzurro Donna Rosa Tagliani e il rappresentante dei giovani Andrea Rizzi»

Forza Italia si è riunita questa mattina per fare una sintesi dell'attuale situazione politica, nonché per parlare della strategia della campagna elettorale «per riconquistare Palazzo Estense sotto la guida di Roberto Maroni - ha detto Domenico Battaglia, commissario cittadino Forza Italia - Perché ad oggi il nostro candidato sindaco è lui ma, a prescindere da questo, è tempo di cominciare a lavorare». (VareseNoi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Scendiamo in campo, come diceva Silvio Berlusconi, forti dei nostri valori e con la convinzione di avere molto da fare per la città – ha detto Galparoli -. Vogliamo essere i numeri uno e dare un contributo sostanziale, per vincere il centrodestra deve essere forte al centro, la deriva sovranista non porta risultati nelle grandi città (varesenews.it)

Stando così le cose, o meglio se le cose stessero come delineate dal provinciale, la partita della successione a Maroni potrebbe essere già chiusa. Certo, convincere Barbara Bison a rimettersi in pista, con qualche mese perso e comunque dopo Roberto Maroni, non sarà semplice (malpensa24.it)

La rinuncia sarebbe legata a problemi di salute. I motivi delle rinuncia sono stati definiti "personali": ma alla base della rinuncia ci sarebbero quei problemi di salute che hanno assillato Maroni nell'ultimo periodo. (Fanpage.it)

Varese, Maroni fa un passo indietro. Gregori (La Civica) "candida" Luca Marsico - MALPENSA24

Nuovi tesseramenti, campagna elettorale e il loro newsmagazine “La Finestra” tornato cartaceo dopo un lockdown che ha costretto a un anno in digitale per le principali fonti di confronto con i cittadini. (varesenews.it)

Alla base della decisione di rinunciare ci sarebbero i gravi problemi di salute che l’ex ministro dell’Interno sta affrontando da mesi. In casa Lega potrebbe tornare attuale la candidatura di Barbara Bison, che aveva lasciato spazio proprio a Maroni (IL GIORNO)

No ai ripieghi. Gregori sgombera immediatamente il campo da ogni dubbio: nessun ripensamento sulle scelte elettorali sinora compiute. Dopo il passo indietro di Maroni è l’unico che possa battere Davide Galimberti». (malpensa24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr