Assegno unico figli 2022, guida alla domanda: quando e come viene pagato

Assegno unico figli 2022, guida alla domanda: quando e come viene pagato
Altri dettagli:
Money.it INTERNO

Assegno unico universale figli: come e quando presentare domanda. La domanda per il riconoscimento dell’assegno unico è presentata a decorrere del 1° gennaio di ogni anno.

Assegno unico universale figli: quando viene pagato. La decorrenza dell’assegno unico universale figli va dal mese di marzo dell’anno di presentazione della domanda al mese di febbraio dell’anno successivo.

leggi anche Assegno unico universale figli più reddito di cittadinanza: quanto si prende nel 2022. (Money.it)

Ne parlano anche altre testate

Sopra i 40.000 euro di Isee la cifra si stabilizza a 50 euro al mese, ovvero 600 euro l’anno. I bonus che scompariranno. Sono diversi gli attuali bonus familiari che verranno inglobati a gennaio dalla nuova misura dell'Assegno unico per i figli (Il Messaggero)

Il Governo ha infatti predisposto la bozza del decreto sull’assegno unico, un sostegno economico opzionale che contempla anche il caso dei maggiorenni. Importi, domanda e altre informazioni utili sul caso specifico dei figli con più di 18 anni qui di seguito. (Money.it)

Gennaio e febbraio 2022 avranno impatti? Attualmente nella busta paga, ci sono le detrazioni fiscali (dipendenti, figli, e coniuge a carico) e gli anf. (MilanoFree.it )

Assegno unico universale 2022 per i figli da 175 euro al mese, 85 tra 18 e 21 anni. Ecco come presentare doma

Ma la buona notizia è che il bonus mamma domani e l’assegno di natalità di potranno richiedere entro il 31 dicembre 2021. Lo Stato, consapevole delle difficoltà, ha previsto nella Legge Bilancio 2021 un aiuto economico alle famiglie che racchiuda i precedenti bonus, quali l’assegno al nucleo familiare, il bonus neo mamma etc. (Consumatore.com)

Dopo il Bonus Terme, il Bonus Verde e l’agevolazione dedicata alle future mamme, è già data per certa la riconferma per l’anno prossimo del bonus giornali e riviste. Il governo corre ai ripari per salvaguardare il settore e lo fa con il bonus giornali e riviste. (CheDonna.it)

In presenza di maggiorenni disabili e fino a 21 anni si riceveranno 50 euro al mese in più (che si sommano all’assegno previsto tra i 18 e i 21 anni) mentre oltre i 21 anni si continuerà a ricevere un assegno in base all’Isee che andrà da 85 a 25 euro al mese. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr