Pontassieve, sbatte in bici contro auto in sosta: grave un bimbo di 6 anni

Pontassieve, sbatte in bici contro auto in sosta: grave un bimbo di 6 anni
Corriere Fiorentino INTERNO

L’incidente è avvenuto intorno alle 15.30 a Pontassieve, in una via di pertinenza di alcune villette: stando a una prima ricostruzione dei carabinieri il bambino, che abita nella zona, percorrendo la strada in discesa avrebbe perso il controllo della bici andando a urtare una vettura parcheggiata e battendo la testa

Un bambino di 6 anni è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Meyer a Firenze dopo essere finito contro un’auto in sosta mentre era in bicicletta. (Corriere Fiorentino)

Su altri giornali

Soccorso e rianimato da un'infermiera, è stato portato mediante elisoccorso al Meyer, ove si trova in stato di coma L'incidente è avvenuto a Molin del Piano (frazione di Pontassieve) alle 15.30: mentre percorreva una strada in discesa insieme ad alcuni amichetti, il piccolo ha perso il controllo del mezzo finendo contro un'auto parcheggiata regolarmente. (LA NAZIONE)

I sanitari, una volta sul posto, hanno prestato le prime cure al bambino, che sembrava riprendersi. aura per un bambino di 9 anni caduto con la bici sabato sera, verso le 22.30, davanti ad una abitazione tra Fonte del Piano e Mummuiola. (corriereadriatico.it)

Il 118 ha allertato anche l'elisoccorso che ha trasportato il bambino al Meyer in codice rosso (La Repubblica Firenze.it)

Cade dalla bicicletta a Cingoli, bimbo batte la testa. Operato d'urgenza

Il bambino stava giocando ed è bastato un attimo perché cadesse dalla bicicletta che aveva preso poco prima, battendo la testa. I genitori e gli amici hanno immediatamente chiamato i soccorsi e il medico del 118, dopo aver stabilizzato il bambino ha chiesto l’intervento dell’eliambulanza per il trasferimento all’ospedale di Ancona. (Centropagina)

Non si esclude dunque che chi ha urtato l’uomo abbia deciso di allontanarsi velocemente dal luogo dell’incidente. Immediati i soccorsi prima del 118 e anche della Misericordia di Follonica che ha deciso per il trasferimento a Massa Marittima, all’ospedale Sant’Andrea. (LA NAZIONE)

In pochi istanti ci si è resi conto di quanto fosse preoccupante la situazione, quindi è stata provvidenziale la tempestività con cui si è provveduto ad allertare il 118, come pure determinanti si sono rivelate la rapidità e la coordinazione nello svolgimento delle operazioni di soccorso. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr