Senza sosta la somministrazione dei vaccini: oggi 10.126 in Piemonte

Senza sosta la somministrazione dei vaccini: oggi 10.126 in Piemonte
https://ilcorriere.net/ INTERNO

A 2.903 è stata somministrata la seconda dose.

La percentuale è inferiore a quella di ieri perché comprende il caricamento delle nuove 90.500 dosi di AstraZeneca

Sono 10.126 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30).

4.704 gli over 80 e 2.183 i settantenni (di cui 352 vaccinati dai propri medici di famiglia). (https://ilcorriere.net/)

Ne parlano anche altri giornali

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 870.316 dosi (di cui 319.043 come seconde), corrispondenti all’85,1% di 1.022.580 finora disponibili per il Piemonte. Sono 19.233 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 19). (newsbiella.it)

Lo spostamento fuori regione è consentito unicamente per andare a trovare un parente non autosufficiente. Rimane possibile raggiungere l’aeroporto fuori regione per un viaggio turistico all’estero (Radio Gold)

Il maggiore incremento settimanale si è verificato a Villafalletto (da 4 a 18, +350%). Non risultano casi attivi ad Argentera, Cartignano, Castelmagno, Macra, Marmora, Prazzo, Roaschia, Sambuco e Stroppo e in altri 37 Comuni della Granda, per un totale di 46 (erano 42 domenica scorsa). (LaGuida.it)

Sono 894.568 le persone che hanno ricevuto il vaccino in Piemonte

Oggi quel numero torna a salire, e i posti letto occupati sono di nuovo 3837, 18 in più di ieri. Con i 28 comunicati oggi dall’Unità di Crisi hanno raggiunto, invece, quota 10.450, 28 gli ultimi di cui è stata data notizia oggi. (La Repubblica)

In tutto sono 33.955 le persone attualmente positive, dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 321.386 positivi e 10.450 decessi, mentre i guariti sono 276.981 (Sky Tg24 )

Invece, agli assistiti di un medico di famiglia che non ha aderito a questo progetto della Regione la convocazione sarà inviata dall’Asl competente per territorio Chi ha tra 60 e 69 anni (nati nel 1961 compresi) potrà esprimere la preadesione alla vaccinazione sul portale www. (Prima Vercelli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr