MEF: riforma fiscale finanziata con i soldi recuperati dall’evasione?

I-Dome.com ECONOMIA

Le risorse che dovrebbero finanziarla verranno prese dai soldi recuperati dall’evasione.

Tra gli obiettivi del prossimo triennio, in ogni caso, c’è la riforma fiscale, e come dicevamo gli scopi sono due:. ridurre la pressione fiscale ;. ; mantenere la progressività dell’imposta.

Il Ministero dell’Economia e Finanza sta predisponendo la riforma del Fisco, che prevede anche il nuovo patto con i cittadini. (I-Dome.com)

Su altri giornali

In dettaglio: entro il 31 luglio 2021 si pagano le rate scadute il 28 febbraio 2020 (rottamazione-ter) e 31 marzo 2020 (saldo e stralcio). (Quotidianodiragusa.it)

4 ' di lettura. Cartelle esattoriali, il governo ha deciso di adottare la linea dura contro i morosi cronici, quelli che dopo aver ottenuto la rateizzazione del debito continuano a saltare le rate. Nel frattempo, dal primo settembre, sono in arrivo milioni di cartelle esattoriali arretrate per i contribuenti italiani. (The Wam.net)

Sono questi alcuni elementi che possono trarsi dall'atto di indirizzo predisposto dal ministero dell'economia per la politica fiscale nel triennio 2021-20231. Contrasto che sarà sempre più digitalizzato e orientato alla analisi dei dati che alimentano le banche dati fiscali per cui si punta all'interoperabilità. (Italia Oggi)

«Chiediamo – ha concluso – di provvedere alla riscossione coattiva e di mettere mano a metodi più persuasivi, istituendo un ufficio unico delle entrate». Aosta: riscossione crediti, inviate prime lettere ai Top 100 debitori. (gazzettamatin.com)

L’incrocio dei dati entro il 30 settembre. L’altra data di riferimento per il condono cartelle esattoriali è il 30 settembre 2021. Nell’attuale condono cartelle esattoriali rientrano invece anche molti crediti che sono ritenuti inesigibili (The Wam.net)

Il governo è pronto a modificare i sistemi attraverso i quali i contribuenti morosi possono regolarizzare a rate i lori debiti fiscali. Mercoledì 28 Luglio 2021, 21:53 - Ultimo aggiornamento: 22:03. Cartelle esattoriali: un pizzico di carota, ma soprattutto molto bastone. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr