Nella Damasco che pregusta la vittoria: “Niente tregua, schiacceremo Aleppo”

Al posto di frontiera di Masnaa, la porta di Damasco sul Libano, mamme con i bambini in fila aspettano il via libera per rientrare nelle loro terre. Per la prima volta il flusso si è invertito. Certo, sono poche decine sul milione e mezzo di profughi che hanno passato il confine nell’altro senso, in fuga, nei cinque anni di guerra civile siriana. G... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....