Lazio-Genoa 4-3: ancora Correa show all'Olimpico

Quotidiano.net SPORT

Eppure alla prima occasione i biancocelesti passano avanti in maniera rocambolesca: in una chiusura difensiva Radovanovic spazza il pallone ma colpisce Joaquin Correa che involontariamente sul rimpallo mette il pallone in porta.

Dalla rocambolesca vittoria contro lo Spezia a Pasqua ai quattro gol di oggi al Genoa, un periodo di grande produttività offensiva esaltata dall'esplosione di Joaquin Correa. (Quotidiano.net)

Su altri giornali

Oggi sono stati commessi degli errori abbastanza grossolani, ma sono consapevole delle qualità dei nostri difensori. A Ballardini, che ha parlato ai microfoni di DAZN resta il rimpianto per aver messo in difficoltà la Lazio sono nel finale. (Il Posticipo)

Finisce 4 a 3 per la Lazio che porta così a casa l’11esima vittoria casalinga consecutiva e tiene aperte le speranze per la zona Champions. LAZIO GENOA BALLARDINI Classifica che per il Genoa non cambia in chiave salvezza. (Europa Calcio)

Il Genoa però ha la caratteristica di avere giocatori che vogliono fare sempre bene e questo si è visto nel corso della partita Anche oggi però abbiamo dimostrato di volercela giocare fino alla fine. (La Lazio Siamo Noi)

Ballardini sul ko con la Lazio: “Male nel primo tempo poi la reazione, potevamo anche pareggiare”

41'pt Sul ribaltamento si salva la Lazio: Genoa pericoloso col pallone messo in mezzo dalla sinistra. GUARDA LA DIRETTA. FORMAZIONI UFFICIALI. LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile (ilmessaggero.it)

Nel primo tempo fatica molto come centrale di destra. Primo tempo sottotono, seconda frazione maggiormente pericoloso spostato sulla trequarti (Calciomercato.com)

Nella ripresa mi tengo la reazione e con un po’ più di lucidità avremmo anche potuto pareggiare. Abbiamo subito quattro gol ma non siamo preoccupati e abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare sempre fino all’ultimo” (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr