Salvini e chi paga 600 euro a un cameriere "non è uno sfruttatore" | VIDEO

Salvini e chi paga 600 euro a un cameriere non è uno sfruttatore | VIDEO
Per saperne di più:
neXt Quotidiano INTERNO

Molto semplicemente: se tu prendi 600 euro per stare a casa a guardare la televisione e ti offrono 600 euro per andare a fare il cameriere, la soluzione la lascio intuire”.

Salvini dice che chi paga 600 euro a un cameriere non è uno sfruttatore | VIDEO. “Dopo un anno e mezzo di Covid va fatta una riflessione sul significato e l’efficacia del reddito di cittadinanza.

Insomma il problema è il reddito di cittadinanza che ha cifre troppo alte rispetto alle proposte degli imprenditori?

Evidentemente, anche per il leader della Lega, il lavoro (quello degli altri, ovviamente) merita stipendi bassissimi

E oggi Matteo Salvini è riuscito nell’impresa di “giustificare” quegli imprenditori che offrono occupazione (anche stagionale) con compensi irrisori. (neXt Quotidiano)

Su altri giornali

Invece, le offerte di lavoro che girano sul mercato prevedono “pochi spiccioli e quasi zero diritti per molte, troppe, ore di lavoro. Il video di Salvini che dice che un lavoratore dovrebbe accettare 600 euro per fare il cameriere (e attacca il reddito di cittadinanza). (LA NOTIZIA)

Molto semplicemente: se tu prendi 600 euro per stare a casa a guardare la televisione e ti offrono 600 euro per andare a fare il cameriere, la soluzione la lascio intuire”. Il problema dunque per Salvini è che il reddito di cittadinanza è troppo alto – non che uno stipendio da 600 euro è troppo basso per vivere. (Rolling Stone Italia)

Chi paga 600 euro al mese a un cameriere non è sfruttatore: lo strano rapporto col lavoro di Matteo Salvini

Su Sammontana Rossi spiegava infatti che sono tante le persone “che andrebbero di corsa a lavorare lì Secondo Matteo Salvini la cifra è giusta e consona e il lavoratore dovrebbe accettarla. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr