Il testamento di Caprotti: il controllo di Esselunga a moglie e figlia

Bernardo Caprotti ha lasciato il controllo di Supermarkets Italiani, la holding di Esselunga, alla moglie Giuliana Albera e alla figlia Marina. A loro ha infatti destinato la quota del 25% di cui poteva disporre. Insieme alla "legittima", le due donne ... Fonte: Gazzetta di Parma Gazzetta di Parma
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....