VACCINO ASTRAZENECA: il rischio TROMBOSI è molto più ALTO per chi si AMMALA di COVID. Lo dice uno STUDIO

iLMeteo.it ECONOMIA

Bassissimi, o quasi nulli invece, i pericoli che si corrono con l’inoculazione del vaccino per chi non ha contratto il COVID-19.

Rispetto alle osservazioni sui casi di trombosi dopo il vaccino, il rischio è superiore di 8-10 volte, mentre è 100 volte superiore alla media normale

Lo studio suggerirebbe quindi che i vaccini, proteggendo dall’infezione, offrano anche una protezione verso le possibili trombosi che possono scaturirne. (iLMeteo.it)

La notizia riportata su altri media

IPA/Fotogramma. A fine aprile la Commissione Europea "ha avviato un'azione legale nei confronti di AstraZeneca "sulla base della violazione dell'accordo di acquisto anticipato”, ha spiegato il portavoce per la Salute Stefan de Keersmaecker. (Sky Tg24 )

Adesso ci si chiede cosa deve fare chi ha avuto la prima dose con AstraZeneca se non ci sono abbastanza fiale? Il contratto firmato dall’Unione europea con AstraZeneca nell’agosto 2020 prevedeva la consegna di 300 milioni di dosi con l’opzione per altre cento milioni. (Il Sussidiario.net)

Addio ad AstraZeneca. AstraZeneca si prepara a uscire di scena, da oggi il Piemonte sospende le prime dosi. Per la prima volta si è parlato anche dei più giovani e delle preadesioni per la fascia 18 - 30 anni: disponibilità di dosi permettendo, si dovrebbe partire con le iscrizioni da fine giugno. (La Stampa)

Serviranno a coprire le seconde dosi. TERAMO – La struttura commissariale nazionale ha disposto l’invio in Abruzzo di 35mila dosi aggiuntive del vaccino Astrazeneca che serviranno per garantire la seconda dose per il personale scolastico docente e non docente e per le forze dell’ordine. (emmelle.it)

* AstraZeneca:Francia,seconda dose di altro vaccino a under 55 (9 aprile). L'idea della Francia, annunciata dal ministro della Sanità Olivier Véran, di non dare alle persone sotto i 55 anni la seconda dose di Astrazeneca bensì quella di un altro vaccino, convince poco l'Oms. (Gazzetta del Sud)

«Oggi il centro vaccinale ha chiuso con un risultato davvero buono: 528 vaccini somministrati, zero giacenze». È un riconoscimento che ci ha fatto particolarmente piacere visto il grande impegno di tutte e tutti in un percorso di rinascita collettiva che sentiamo sempre più vicina» (Ruvolive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr