Superlega, la Premier League multa i sei club per 20 milioni. I dettagli

Superlega, la Premier League multa i sei club per 20 milioni. I dettagli
Juventus News 24 SPORT

Tutti i dettagli. Multa salatissima per i sei club di Premier League che avevano aderito al progetto Superlega.

Superlega: la Premier League ha multato i sei club che avevano aderito al progetto per una cifra totale di circa 20 milioni.

Ma non solo.

Le società si sono anche impegnate a non intraprendere più simili azioni, pena un’ulteriore multa da 20 milioni di sterline e fino a 30 punti di penalizzazione in campionato

Secondo quanto riportato da Sky Sports, Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham sono state sanzionate con 3,5 milioni dalla lega inglese, per un totale di oltre 20 milioni. (Juventus News 24)

Ne parlano anche altre fonti

Se una decisione in merito all'esclusione di Juventus, Real Madrid e Barcellona deve ancora arrivare, qualche decisione sugli altri sei club ribelli è stata già presa. A prendere iniziativa è la stessa Premier League che ha deciso di multare quei club inglesi che avevano, almeno inizialmente deciso di dire sì al torneo promosso con grandissima enfasi da Florentino Perez ed Andrea Angelli. (AreaNapoli.it)

Ecco la nota. Arsenal, Manchester City, United, Tottenham, Chelsea e Liverpool sono stati i primi club ad abbandonare la Superlega. Arriva il comunicato ufficiale della Premier League in merito alle multe per i sei club, che hanno preso parte alla Superlega. (CalcioMercato.it)

VTB United League playoff 2020-21, quarti di finale. Per la corazzata moscovita si tratta del nono successo di fila nella competizione e del diciottesimo titolo consecutivo a livello nazionale. (SuperNews)

DALL'INGHILTERRA - Superlega, 4 milioni di euro di multa a testa ai sei club inglesi, mentre le future sanzioni prevedono ammende superiori ai 20 milioni di euro per club e la penalizzazione di 30 punti in classifica, ecco i dettagli

La cifra che i club verseranno “come gesto di buona volontà” sarà utilizzata per investimenti a favore del gioco, dei tifosi e del calcio di base Decise anche le sanzioni in caso dovessero riproporsi situazioni simili. (Sky Sport)

Lo hanno reso noto la federcalcio inglese e la lega con un comunicato congiunto, ufficializzando la decisione nei confronti di Manchester United, Manchester City, Chelsea, Arsenal, Liverpool e Tottenham (Calcio e Finanza)

La Premier ha colto l'occasione anche per ricalibrare le nuove sanzioni, più severe, che verranno applicate a quelle società che in futuro ripeteranno quanto fatto dai 6 club, i primi peraltro, tra i 12 aderenti, a ritirarsi, di fronte alle proteste del mondo della politica e dei loro stessi tifosi. (Napoli Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr