Rivista al ribasso la crescita nella zona euro

Altroconsumo ECONOMIA

Pur mostrando dati ancora in crescita, la possibilità che la zona euro entri in recessione sembra però sempre maggiore.

Il Pil del secondo trimestre risulta infatti in crescita dello 0,6% su base trimestrale, contro le attese dello 0,7% che era poi anche il dato della stima precedente.

Il mercato stima il 60% di possibilità che la zona euro entrerà in recessione tecnica, quindi che il terzo e il quarto trimestre si chiuderanno in perdita

Dato attuale: +0,6% (trimestrale). (Altroconsumo)

Se ne è parlato anche su altri media

Tra le banche svetta Unicredit (+1,5%), seguita da NatWest (+0,95%), Bbva (+0,7%) e SocGen (+0,4%) Ampliano il calo Francoforte (-0,55%), Parigi e Madrid (-0,28% entrambe) insieme a Londra (-0,2%) , mentre Milano (Ftse Mib +0,4%) si conferma la migliore. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr